Skip to main content

News

Glasurit presenta una Porsche 356 del 1963 parzialmente restaurata, alla fiera Techno-Classica di Essen

Un’auto abbandonata in garage trasformata in showcar

La Porsche è di proprietà di Dieter Ambrosy, uno specialista riconosciuto nel restauro del modello Porsche 356 e proprietario di una collezione completa di classici Porsche in stati di conservazione diversi. In stretta collaborazione con il team Glasurit e Jürgen Book, Direttore Process Management della Divisione Coatings di BASF, Ambrosy con la sua squadra di officina ha restaurato in maniera tecnicamente impeccabile la carrozzeria del retro del veicolo in cui in parte era necessario costruire nuove parti di lamiera.

Nel cofano del veicolo sono visibili i singoli strati della struttura della verniciatura di qualità consigliata da Glasurit. Come al momento della sua immissione sul mercato nel 1963 è stata utilizzata una vernice di copertura a uno strato di un unico colore, ovvero lo smalto HS-2K della Serie 22. Con l’aiuto delle informazioni presenti sul veicolo si è potuto risalire all’interno della banca dati delle tinte di Glasurit alla tonalità di colore originale con cui era stata verniciata l’automobile oltre 50 anni fa. Gli esperti hanno trovato la denominazione della vernice originale, ossia “rosso rubino 6202” all’interno dell’archivio di tinte più grande al mondo, che racchiude oltre 200 000 tonalità di colore e oltre 600 000 formule di miscele. La nuova vernice restituisce l’autenticità di questa tonalità di colore.

«Un’automobile da esposizione con queste due condizioni estreme è più unica che rara”, afferma Jürgen Book. Durante il suo utilizzo il veicolo ha subito svariate riparazioni, cambiamenti di verniciatura ed è stato senza dubbio utilizzato nella vita di tutti i giorni. “Con il restauro parziale vorremmo presentare la competenza nell’ambito della verniciatura di Glasurit e allo stesso tempo visualizzare anche le questioni problematiche in merito alla verniciatura e alla carrozzeria, che si verificano durante il restauro di un’automobile d’epoca”, Jürgen Book illustra con queste parole il concetto per la fiera automobilistica. Nel settore delle auto d’epoca l’aspetto del mantenimento dell’originalità è al momento di grande attualità anche in considerazione della conservazione del valore. Glasurit mette a disposizione agli appassionati di oldtimer la sua perizia, raccolta in oltre un secolo, per quanto concerne le tonalità di colore originali oppure la verniciatura di un auto classica.

La Porsche è stata esposta dal 6 al 10 aprile 2016 allo stand 115 di Glasurit nel padiglione 2 della Techno-Classico di Essen. Già prima la stampa ha avuto l’occasione di vedere l’auto da esposizione, ovvero il 14 marzo si è tenuto un evento in anteprima al Refinish Competence Center di Münster. In quell’occasione Jürgen Book ha illustrato le varie fasi del lavoro di restauro alla presenza di Dieter Ambrosy. Quale ospite di eccezione era invitato Frank Jung, Direttore di Recaro Tradition che quale membro della famiglia Reutter, che produceva carrozzerie per Porsch e il 4 aprile del 1950 ha fornito la prima carrozzeria per la serie di produzione Porsche 356 all’impianto di produzione di Stoccarda, è considerato un vero esperto.

Oltre alla Techno-Classica è stato possibile ammirare la Porsche parzialmente restaurata per dodici mesi nell’ambito di esposizioni e altre manifestazioni in Europa, Africa e nel Medio Oriente.