Skip to main content

Macchie causate da agenti esterni

Definizione

Corrosione o decolorazione della superficie verniciata per cause differenti. Si manifesta con macchie di varia forma, colore e dimensioni.

Cause

  1. Catrame – aspetto: macchie sporche di colore nero-marrone. 
  2. Gas emessi da scarichi industriali, ad es. anidride solforosa – aspetto: opacità estesa su ampie zone o a chiazze (vedere il paragrafo “Perdita di brillantezza/opacizzazione”). 
  3. Pioggia acida – aspetto: effetto di opacità visibile a medio/lungo termine. 
  4. Acidi (batteria o liquido dei freni) – aspetto: generalmente provocano la distruzione dell’intero ciclo di verniciatura fino alla lamiera. 
  5. Resina – aspetto: macchie con rigonfiamenti sottoforma di righe o gocce, trasparenti o di colore giallo-marrone.
  6. Insetti – aspetto: segni lasciati dal corpo degli insetti visibili sulla superficie verniciata. 
  7. Escrementi di insetti – aspetto: ad es. gli escrementi delle api, lasciano macchie giallo-marroni; quelli degli afidi (pidocchi delle piante) provocano incisioni a forma di anello. 
  8. Escrementi di uccelli – aspetto: può variare a seconda della razza d’uccello, delle condizioni atmosferiche e della durata della contaminazione.

 

Fleckenbildung
Corrosione dovuta ad acido di batteria, ingrandita 5 volte
Fleckenbildung
Decolorazione dovuta a catrame, ingrandita 2 volte
Fleckenbildung
Segno lasciato da un insetto, ingrandito 25 volte
Fleckenbildung
Corrosione dovuta ad acido di batteria, ingrandita 20 volte
Fleckenbildung
Corrosione dovuta ad escrementi di uccelli, ingrandita 2 volte
Fleckenbildung
Corrosione dovuta ad escrementi di afidi (pidocchi delle piante), ingrandita 100 volte

Prevenzione

Rimuovere immediatamente tutti i corpi e sostanze estranee dalla verniciatura. Lavare il catrame e la resina con il desiliconizzante Glasurit 541-5. Rimuovere con acqua tutti gli altri contaminanti. Curare regolarmente la verniciatura (lavarla, lucidarla, proteggerla con cera, etc. vedere il paragrafo “Manutenzione e cura della verniciatura”).

Ripristino

Nel caso di danni allo smalto, lucidare dapprima con la pasta abrasiva Glasurit 562-1602/D e ripassare con un polish ad alta brillantezza. In caso d’insuccesso, carteggiare successivamente la zona danneggiata con P1200 e seguire nuovamente la procedura sopraindicata. Per i danni più marcati, carteggiare fino agli strati integri e riverniciare.